BOLSENA BIENNALE 2017 dal 21 al 24 settembre… la bellezza e l’armonia del merletto

Per Bolsena ricama è d’obbligo dare un caloroso benvenuto a tutti!

Come  Presidente dell’Associazione, rivolgo il mio grazie alle presenze straniere che ci onorano da anni a Bolsena:  Honiton dalla Gran Bretagna con Mary e Janet, l’Académie di Lille dalla Francia, con Yvette ed Elisabeth; Maire Treanor dall’lrlanda, poi Hélène Laterre dalla Bretagna e Bénédicte Leclerc da Alençon, che non  potendo essere presenti, hanno comunque inviato il loro contributo  che testimonia la loro presenza nel mondo del merletto.Ci sono poi le Comunità del Progetto UNESCO che hanno fatto” rete” con noi, sono diciotto e rappresentano l’Italia.

Poi il nostro benvenuto a chi ha accettato di esserci, ricamatrici e merlettaie, collezioniste che quest’ anno per la prima volta sono a Bolsena

Il nostro grazie a tutti. Sono passati due anni dalla IV Edizione, mi pare ieri che si stava preparando la Biennale del 2015… nell’intervallo, ci sono stati molti eventi che mi hanno coinvolto…  parliamo di quelli positivi.

Venezia ha voluto che organizzassi la prima edizione di Venezia Biennale, lo scorso anno, un evento particolarmente impegnativo che mi ha dato molte soddisfazioni: mostre, incontri, convegni, tavole ro­tonde e la Firma del Protocollo d’Intesa dei Sindaci delle città coin­volte nel progetto, con il Sindaco, Luigi BRUGNARO che ci ha ospitato nel salone delle feste di Ca Farsetti, sul Canal Grande. Il prossimo anno si ripete. Questo significa che, alla soglia dei ventidue anni di attività, l’Asso­ciazione “Bolsena ricama’ ha fatto grandi passi avanti ed è diventata un punto di riferimento nazionale per le appassionate del merletto, ma anche per gli Enti Istituzionali. Abbiamo avuto collaborazione e supporto da molte Associazioni facenti parte del Progetto UNESCO per la Candi­datura del Merletto Italiano a Patrimonio Immateriale dell’Umanità.

Il concorso “La farfalla nell’Ar­te”:  il contributo delle scuole

Cantù ha addirittura presentato, per il concorso “La farfalla nell’Ar­te”, cento progetti che sono esposti proprio per sottolineare l’impor­tanza delle nuove generazioni chiamate a trasmettere vita al merletto. Il Liceo Artistico “Fausto Melotti” ha partecipato a questa  sfida con il Preside,  Prof.  Vincenzo Iaia  insieme ai Proff. Licia Samale,  Marinella Conti, Maria Cristina Faverio. Daniela Longhi, Laura Marino e il coordinamento della Prof.ssa  Anna Maria Isacco. Alcuni di questi progetti sono stati realizzati in merletto. Ora serve che ad ogni lavoro sia abbinato un progetto, realizzato da artisti, in modo da creare sinergie tra il disegno e il manufatto. Mi auguro che l’esempio di Cantù possa essere seguito da altre scuole nei prossimi anni.

Il progetto UNESCO

Per quanto riguarda il progetto UNESCO è stato completato l’iter, compreso la catalogazione per la Soprintendenza, ed ora aspettiamo l’esito previsto per fine anno. Un bel traguardo che ha permesso di dare voce alle tante merlettaie che nel corso dei secoli ci hanno lasciato questa splendida eredità, il cui valore deve assolutamente avere un riconoscimento mondiale. Comunque, si va avanti… oggi più che mai servono collaboratori af­fidabili che possano condividere con l’Associazione un lavoro costantemente  in crescita: mi rivolgo a chi ha tempo libero per impegnarsi  nel settore, altrimenti, nel tempo, tutto quanto è stato fatto fino ad ora andrà a perdersi e sarebbe un vero peccato. Bolsena ha raggiunto, ormai, un alto  livello  di visibilità nazionale con l’evento di questi  giorni,  mettendo in campo  le proprie potenzialità nel settore del turismo e della cultura. Vi aspettiamo fiduciose. Grazie.

Un ultimo pensiero …

A conclusione un ultimo pensiero, ma forse resta il primo: lo scorso anno il 28 moggio ci ha lasciati il Principe Giovanni del Drago, fedele sostenitore dell’Associazione e dello iniziative ad essa legate, nonché uno spirito superiore dotato di tanta sensibilità e cultura.

Lo ricordo ancora, il 20 settembre 2015, quando mi telefonò per  chiedermi se poteva visitare la Biennale. Venne con me, gli presentai merlettaie e ricamatrici italiane e straniere. Restò a lungo ad osservare i  vari lavori con interesse e curiosità. Lo ricorderemo sempre per la sua bontà e grandezza d’animo.

Prof. Maria Vittoria Ovidi Pazzaglia- Presidente Associazione Bolsena ricama

Saranno a Bolsena ....

ESPOSITORI

.

  • Museo di Honiton Devon Gran Bretagna-Merletto. Mary Wardell Janet Harfield
  • Académie de la Denteile de Lille Nord-Pas de Calais
  • Yvette Hebdomel Elisabeth Dejonghe
  • Maire Treanor Monaghan Irlanda – Merletto
  • Hélène Laterre Quimper Bretagna – Francia
  • Luciana Molinis. Collezionista – Udine
  • Lucia Cordovado Collezionista – Codroipo. Udine
  • Comunità Progetto UNESCO
  • Damiano Pellicano Collezionista- Firenze
  • Andrea Ocello Ricamo – Librizzi – Messina
  • Antonella Fioravanti Ricamo – Castignano (AP)
  • Barbara Trimarchi Tirano – Sondrio
  • Mirella Bulletti Ricamo – Firenze
  • Anna Maria Vigo Ricamo – Foligno
  • Scuola Bolsena ricama
  • Tessitura Sotema – Biella
  • Bolsena ricama Sede distaccata di San Quirico -Carla Cavallasca
  • Anna Barola Oggettistica e complementi d’arredo Perugia
  • Collezioni private Patrizia Carletti – Giuliana Puglioli Ida Fatutto – Antonia Artese – Antonella Gaddi
  • Merletto di Orvieto. Collezione Privata Petrangeli Antonietta Burattino – Giuliana Formica
  • X Edizione Concorso Internazionale: Ricamo e Merletto  tra Arte e Tradizione… La farfalla nella Storia dell’Arte
  • Tombolo e Disegni Gianfranca Tolloi – Grado

.

COMUNITÁ PROGETTO UNESCO

.

  • Merletto di Venezia e Pellestrina – Dott.ssa Chiara Squarcina
  • Merletto di Burano-  Martina Vidal – Burano Venezia
  • Merletto a fuselli – Chioggia – Dott. ssa Vincenzina Prescianotto
  • Fondazione Scuola Merletti di Gorizia – Avv. Carlo del Torre- Dott.ssa Miriam Mauri
  • Associazione Merletti d’Arte Cantù- Rita Bargna
  • Puncetto Valsesiano – Società Operaia di Varallo per il Puncetto Valsesiano – 0rnella Marchi
  • Aemilia Ars – Il Merletto di Bologna – Dott.ssa  Francesca Ferroli
  • Associazione Culturale “Fili e spilli” Meldola e Forlì – Lorella Simoncelli
  • Macramè di Chiavari – Joanna Jacobs
  • Antica rete filet – Associazione  “Bolsona ricama “ – Prof. Maria Vittoria Ovidi – Daniela Labardi
  • Merletto di Orvieto – Associazione “Bolsena ricama” – Prof. Maria Vittoria Ovidi – Alessandra Polleggioni
  • Merletto di Orvieto – Associazione del Merletto di Orvieto
  • Tombolo Aquilano – Prof.ssa  Rita Fattore
  • Puntino ad ago di Latronico – Associazione Culturale  “Il Tassello” Prof.ssa  Felicetta Gesualdi
  • Pizzo a tombolo di Rapallo – Associazione Culturale  “Bella Nina” Marina Graglia.
  • Merletto a fuselli ligure di Santa Margherita Ligure – Associazione “Amici del Tombolo” Luisa De Gasperi
  • Merletto a fuselli di Sansepolcro – Associazione “Il Merletto nella Città di Piero della Francesca” – Anna Capozzi
  • Associazione “La Foce” di Bosa – Dott.  Mario Pala

.

CANTIERE APERTO .... EURE.K INCONTRA BOLSENA BIENNALE

Il progetto EURE.K prevede l’ideazione, l’osservazione, la sperimentazione di dispositivi/cantieri relativi al riconoscimento, validazione e certificazione delle CCE (competenze chiave europee), in particolar delle ultime quattro: apprendere ad apprendere, competenze sociali e civiche, spirito di iniziativa e imprenditorialità, sensibilità e espressione culturali. L’approccio metodologico scelto dal progetto è quello della Ricerca-Azione che dovrà condurre al riconoscimento, alla validazione e certificazione di competenze  attraverso un approccio induttivo.  Al progetto,  coordinato dal  CNAM-Conservatoire National Des Arts Et Metiers di Parigi, partecipano sia istituti universitari che organismi di formazione, in particolare il centro Cnam della Lorena, l’Università Francois Rabelais Tours e l’Apapp- Association pour la promotion du label APP (Atelier de pédagogie personnalisée); in Italia l’Università degli Studi di Padova e il Politecnico Calzaturiero; in Portogallo, l’Università di Lisbona e l’Università di Algarve; in Belgio, Le Forem.

Il cantiere italiano di EURE.K, che vede  impegnate Geapolis e Bolsena Ricama  con l’Università di Padova, lavora alla progettazione di un dispositivo di identificazione e validazione delle competenze chiave a partire dal lavoro delle merlettaie.

Bolsena Biennale sarà un’occasione preziosa per incontrarle e ascoltare le loro storie, scoprire le loro competenze personali e tecniche, apprezzare il loro lavoro, osservare le loro mani che danzano ….

.

Une intense sérénité semble se développer  avec le va-et-vient de l’aiguille; en effet la dentelliere au fil de points, se dérobe à l’agitation ambiante pour “rentrer en elle-même”, mettre de l’ordre, retrouver son droit fil intérieur: réconcilier l’esprit qui veut et la main qui fait. 

.

PER SAPERNE DI PIÚ

foto by Scuola Bolsena Ricama

.

Su Facebook per saperne di più:

UN MERLETTO PER L’UNESCO clicca qui

BIENNALE RICAMO E MERLETTO clicca qui 

.