Cantiere Eure.K / Antonella Fioravanti: “Il ricamo a macchina che passione…”

CANTIERE EURE.K: APPRENDERE AD APPRENDERE ... L’ARTE DEL MERLETTO & NON SOLO

Il cantiere italiano di EURE.K, che vede impegnate Geapolis e Bolsena Ricama  con l’Università di Padova, lavora alla progettazione di un dispositivo di identificazione e validazione delle competenze chiave a partire dal lavoro delle merlettaie. Il focus riguarda la competenza apprendere ad apprendere ma il lavoro, in itinere, si sta rivelando particolarmente interessante nelle prospettiva di individuare un profilo di qualificazione della merlettaia che tenga conto sia delle capacità tecnico-esecutive nel creare e realizzare il merletto sia delle competenze personali associate alle azioni tecniche e acquisite a partire dall’esperienza (Abilità, capacità e attitudini). L’arte del merletto, infatti,  appartiene ad un saper fare specifico e d’eccellenza che usualmente è trasmesso per imitazione, appreso per tradizione familiare e per trasmissione intergenerazionale o incidentale, situato in uno specifico contesto nel quale si produce. L’approccio metodologico scelto dal progetto è quello della ricerca-azione che dovrà condurre al riconoscimento, alla validazione e alla certificazione delle competenze attraverso un approccio induttivo. 

IL PROGETTO EURE.K clicca qui 

CANTIERE EURE.K … APPRENDERE AD APPRENDERE L’ARTE DEL MERLETTO clicca qui 

L’ARTE DI IMPARARE UN’ARTE ANTICA… CON BOLSENA RICAMA IL  FOCUS DI EURE.K clicca qui 

La manifestazione Bolsena Biennale, svoltasi nel settembre scorso, si è rivelata particolarmente interessante per la ricerca. È stata un’occasione preziosa per incontrare maestre merlettaie e non solo, provenienti da molte regioni italiane  e da alcuni paesi europei, ascoltare le loro storie, scoprire le loro competenze personali e tecniche, apprezzare il loro lavoro, osservare “le loro mani che danzano”….

In continuità con il racconto autobiografico di ANDREA OCELLO, ANTONELLA FIORAVANTI  propone il suo  originale “controcanto sul filo…della bellezza”.  

Anche lei ospite della Manifestazione Bolsena Biennale, Antonella é depositaria di un’arte antica ancora più rara e poco conosciuta, nonostante praticata “silenziosamente” in diverse regioni d’Italia. Si tratta del ricamo a mano libera con la macchina da cucire antica, comunemente chiamato RICAMO MANO-MACCHINA.

ANDREA OCELLO e ANTONELLA FIORAVANTI si sono conosciuti in occasione di manifestazioni nazionali dedicate al ricamo e al merletto. L’incontro ha permesso loro di condividere, confrontare e migliorare le rispettive conoscenze, competenze e abilità. Il desiderio di sperimentare, di innovare, di crescere professionalmente si concretizza spessa in sfide creative che, soprattutto attraverso i  social  network sono uno stimolo e una provocazione per la community web del merletto e del ricamo… ma non solo..

ANDREA OCELLO

ANTONELLA FIORAVANTI

.

“Una domenica pomeriggio assolata ….ti ritrovi a tu per tu con un ricamo complesso ma che ti affascina. Sulla scia del grande Andrea Ocello mi sono dedicata a questo ricamo in bianco….ho voluto di proposito seguire, in parte, il ricamo realizzato da lui a mano in maniera impeccabile, per mettermi alla prova e vedere fin dove arrivavo con la macchina ….parecchie cose da correggere ma tutte sono servite per imparare….” (Antonella Fioravanti)

.

Antonella Fioravanti: “Il ricamo a macchina che passione...”

.

Antonella Fioravanti vive a Castignano, a pochi chilometri da Ascoli Piceno. La sua passione per il ricamo, in particolare per il ricamo mano-macchina  è iniziata da giovanissima, osservando una sua amica all’opera. Nel corso degli anni la passione si è trasformata in lavoro.

Dichiara Antonella: “… il desiderio di migliorarmi non è venuto mai meno… sono sempre alla ricerca del nuovo, di nuove sfide, di nuove tecniche, insomma la voglia di imparare è l’energia che mi permette di vivere il piacere e la creatività del mio lavoro… “

.

.

.Accedi al FOTOGALLERY e AL VIDEOGALLERY di ANTONELLA FIORAVANTI clicca qui 

Visita il blog I SOGNI DEL BAULE DEI RICAMI  clicca qui

.

Archivio/ Dall'esperienza ... la competenza – Narrazioni autobiografiche

.

ABRUZZO- CON RITA FATTORE L’ARTE DEL TOMBOLO AQUILANO clicca qui

VENETO– CON SANDRA MAVARACCHIO E FEDERICA ZANE … L’ APPRENDIMENTO INTERGENERAZIONALE  clicca qui

UMBRIA– CON ANNA VIGO L’ARTE DEL RICAMO clicca qui

LAZIO– L’APPRENDIMENTO INTERGENERAZIONALE … IL CONTRIBUTO DI  BOLSENA RICAMA  clicca qui

SICILIA – IL RICAMO “ISPIRATO” DI ANDREA OCELLO  clicca qui

MARCHE – IL RICAMO MANO-MACCHINA DI ANTONELLA FIORAVANTI clicca qui 

FRANCIA- YVETTE HERBOMEL E ELISABETH DEJONGHE… LES DENTELLIĖRES AU FIL DE POINTS clicca qui

.