SPAZI VIRTUALI PER APPRENDERE IN ETÁ ADULTA

La diffusa e radicata tradizione piansanese nel campo della composizione poetica e letteraria  costituisce un patrimonio culturale notevole.  Il circolo di studio “Musa Piansanese” propone  una antologia di composizioni che testimonia la tradizione poetica locale e nel contempo rilancia un argomento di studio e  di approfondimento per i cultori della materia. Lo spazio web raccoglie alcune tra le più significative opere di autori piansanesi. Vi trovano posto AUTORI AUTODIDATTI, alcuni dei quali hanno avuto e continuano ad avere riconoscimenti critici e letterari, altri che hanno scritto e continuano a scrivere per diletto o per passione innata e che stupiscono per schiettezza e sensibilità.

CULTURA & FORMAZIONE PER COSTRUIRE VALORE NEL TEMPO ...

.

.

.

.

.

La poesia

 é la voce e la mano del sentire.

È il cuore aperto,

la  mente in cerca del filo

della cruna e del tessuto.

È occulti rivelati.

È l’immenso.

È il soffio e l’ala

In bocca dei viventi.

È  il volo

oltre l’ultimo cielo

illuminato

davanti all’occhio di Dio

Ennio De Santis

.

Lo scopo del circolo di studio Musa Piansanese è quindi quello di offrire il concentrato di un mondo ricco, insospettato e profondo che sfiora e affronta delicatissimi sentimenti dell’anima umana.

Il Circolo di studio Musa Piansanese propone un approccio metodologico utile a familiarizzare in particolare con due competenze chiave:

  1. consapevolezza ed espressione culturale
  2. imparare a imparare che sarà declinata attraverso l’approccio pedagogico dell’autoformazione intesa come autodidattica.

Attendiamo  i contributi poetici di quanti,  giovani e meno giovani,  piansanesi e non, animati e nutriti da  questa  linfa  dell’anima  siano toccati dalla grazia delle muse…

Invia il tuo contributo a segreteria@geapolis.eu 

I PROTAGONISTI

.

ENNIO DE SANTIS … Abisso e Ala  Clicca qui

ANTONIO MATTEI … Cuore di tufo  Clicca qui 

GRAZIA STENDARDI … Sarà più grande  Clicca qui 

ANCHISE CORDESCHI … Alla quercia antica

 

Antologia work in progress

.

.

.