Donne&Comunità/ Con Teresa Zaja…Punti d’incontro

CIRCOLO DI STUDIO VIRTUALE "UN FILO... PROMESSA DI BELLEZZA"

.

Il circolo di studio virtuale “Un filo…promessa di Bellezza” propone uno spazio partecipativo di documentazione e approfondimento che intende evidenziare come, nel corso dei secoli, la Storia e le storie di vita siano passate anche attraverso la manualità operosa, silenziosa, umile del ricamo che non è “arte minore”, ma sopraffina tradizione. Attraverso i contributi messi a disposizione di Geapolis, lo spazio accoglie alcune creazioni che testimoniano un patrimonio di tessuti e di ricami di indubbio pregio.  Per la loro varietà, esse  permettono di illustrare numerose tecniche e numerosi stili di un arco temporale che, dal XVI secolo, giunge quasi ai giorni nostri, consentendoci  di tracciare una breve storia del ricamo liturgico. Protagonisti, insieme ad alcuni manufatti locali, sono i tessuti liturgici ricamati in sete policrome e fili d’oro, dove l’arte del ricamo diventa audacia creativa di una mano che attraverso un filo  desidera l’incontro del cielo sulla terra …

.

Un piccolo gioiello nel cuore di “Veronetta”… Si tratta del  Museo dell’Arte del Ricamo don Nicola Mazza a Verona. Nelle tre sale espositive sono conservati ricami, disegni e materiali legati alla passione del merletto con i suoi tessuti in tela, seta, cotone e lino. Esposti anche i disegni preparatori del prezioso paramento «in quarto» di don Mazza, un capolavoro dell’arte serica veronese. Ricamato in sete policrome, il paramento che raffigura episodi dell’Antico e del Nuovo Testamento fu regalato dall’imperatore Ferdinando I d’Asburgo a papa Pio IX nel 1862 ed esposto al pubblico sino al 1870.

Oggi è conservato in vetrine nella sacrestia della Cappella Sistina. 

A custodire e promuovere il valore artistico e culturale dell’esposizione è l’associazione senza scopo di lucro «Punti d’Incontro». Fondatrice e presidente dell’associazione è la professoressa TERESA ZAJA. Il Museo, che si trova all’interno dell’istituto femminile don Nicola Mazza, è visitabile previo appuntamento al numero 045.8032619.

.

L’équipe di Geapolis ringrazia la maestra ricamatrice Teresa Zaja che ha voluto condividere con noi la sua esperienza personale, oltre a condurci in una affascinante visita virtuale “nel mondo di Don Mazza”. Un’occasione preziosa per aggiungere ancora un altro tassello al variegato e ricco mosaico  delle tradizioni del ricamo e del merletto italiano. La ringraziamo inoltre  per il contributo alla redazione dei testi  e per la documentazione fotografica messa a disposizione.

.

L'ESPERIENZA DI TERESA ZAJA...

In che modo si é  avvicinata al mondo del  ricamo?  Ci può  raccontare brevemente il suo  percorso? Negli anni ’90, dopo essermi dedicata all’insegnamento, decisi di impegnarmi in una attività che mi ha affascinato fin dall’infanzia, il ricamo. Iniziai così a cercare a Verona una scuola  per imparare il punto Venezia. Mi venne suggerita la scuola di ricamo “Don Mazza”. Non ne sapevo nulla di questa scuola, tanto meno dell’importanza  storica e culturale che aveva avuto fin dal 1828. La figura del fondatore, il sacerdote veronese Don Nicola Mazza, che imparai a conoscere progressivamente, mi ha fatto apprezzare ancora di più il ricamo come arte e mi ha spinto a condividerne la metodologia. Ho riassunto in tre “P”: passione, pazienza, precisione, lo schema da seguire per ottenere buoni risultati.  

TALENTI, DISCIPLINA E MANI D'ORO ...

Nicola Mazza nacque a Verona il 10 marzo 1790 primo dei nove figli di Luigi, intraprendente commerciante di seta, e di Rosa Pajola. Entrato nel seminario vescovile di Verona il 21 giugno 1807, il M. fu ordinato sacerdote il 26 marzo 1814. L’impegno per l’accesso dei poveri all’istruzione è la dimensione che più caratterizza le opere del Mazza. Con lo sguardo che vede lontano, il sacerdote volle anche per le giovani una istituzione che le formasse culturalmente e socialmente. Organizzò una scuola elementare per tutte. Essa prevedeva l’apprendimento della lingua straniera, l’educazione morale e manualità. Ecco nascere un laboratorio di ricamo, uno di fiori artificiali, una scuola di rammendo invisibile. Don Mazza  chiama esperte da Milano ad insegnare ricamo in bianco, in seta e oro, sfilature, lavori minuziosi a fili tirati o a fili contati.

.

MANI D’ORO E DISCIPLINA… IL PARAMENTO DI DON MAZZA  fotogallery clicca qui

.

News/ Il Paramento di Don Mazza al MET di New York

.

Dal 10 maggio scorso fino all’8 ottobre 2018,  il Paramento di Don Mazza rimarrà esposto al Metropolitan Museum of Art  (MET) di New York, nell’ambito di “Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination” (Corpi celesti: la moda e l’immaginazione cattolica), una mostra che intende far dialogare sacro e profano, moda e paramenti sacri. Centocinquanta abiti saranno esposti tra l’Anna Wintour Costume Center e la galleria medievale del Met in Fifth Avenue. I paramenti sacri – per l’esattezza 40, mai usciti dalle sacrestie della Cappella Sistina – sono esposti nei Met Cloister, ala separata del museo che comprende cinque antichi chiostri disseminati nell’Upper Manhattan. Per saperne di più clicca qui

.

Il video clicca qui 

PROSSIMI APPUNTAMENTI ...

.

Per conoscere più da vicino gli studi e le attività di TERESA ZAJA e dell’Associazione “Punti di incontro..” appuntamento a Valtopina nel pomeriggio di sabato 1 settembre 2018, in occasione della XVIII edizione della mostra del ricamo a mano e del tessuto artigianale (dal 31/08 al 02/09). Alla manifestazione saranno presenti anche altri amici di Geapolis che, nei mesi scorsi, hanno voluto condividere con noi le loro esperienze… ADRIANA ARMANNI – MIRELLA BULLETTI –  ANTONELLA FIORAVANTI  – ANDREA OCELLO – DAMIANO PELLICANO –  ANNA VIGO 

.

Per saperne di più clicca qui 

ARCHIVIO / RICAMARE IL CIELO ...

.

1/ LAZIO – IL PALIOTTO della regina Clementina Sobiesky di Polonia clicca qui

2/ PIEMONTE – Dal silenzio … la Bellezza clicca qui

3/ LAZIO/UMBRIA – Gli ABITI LITURGICI  nell’anno giubilare a Bolsena clicca qui

4/ TOSCANA – IL PALIOTTO DELL’ANGELO clicca qui

5/ VENETO – IL PARAMENTO DI DON MAZZA clicca qui

.

by Mirella Bulletti

SOSPESA SU UN FILO... LA BELLEZZA

.

Dall’esperienza … la competenza- Narrazioni autobiografiche clicca qui

.

by Alessandra Polleggioni