PROGRAMMA ERASMUS + AZIONE KA1-EDUCAZIONE DEGLI ADULTI

La formazione  permanente centrata sulle competenze chiave…  per gestire il cambiamento nella vita personale e professionale

1 Settembre 2014- 30 agosto 2015

logo C&C mini

.

Il modello svedese dell’educazione non formale degli adulti

stili e modelli di apprendimento per la vita

.

GEAPOLIS IN EUROPE: CANTIERE APERTO

L’ impegno di GEAPOLIS  è  quello di  promuovere  la dimensione europea  della formazione permanente. C&C Programme ha permesso la sperimentazione e l’osservazione di “ambienti di apprendimento innovativi e  autonomizzanti” centrati  sulle competenze chiave,  proposti nei contesti non formali e informali. Sicuramente, la mobilità di staff è stato il momento qualificante del  progetto C&C Programme.

Soggetto Promotore: Geapolis (ITALIA)

Soggetto Partner: Vuxenskolan SV Jämtland (Svezia)- Organismo ospitante attività di job shadowing

LÄR OCH RES … TRAVELING AND LEARNING …

UNA MOBILITÁ PER OSSERVARE, METTERE A CONFRONTO, IMPLEMENTARE, INNOVARE, CRESCERE

Attraverso le attività programmate  lo staff ha avuto la possibilità di conoscere più da vicino le buone pratiche di SV Jämtland,  in particolare approfondire gli aspetti organizzativi, metodologici e di programmazione delle attività svolte dai circoli di studio  di SV Jämtland. http://svdistans.se/

.

Il circolo di studio è una attività fatta non solo per la gente, ma attraverso la gente. Esso rappresenta un metodo che deve consentire alle persone di tener vivo e far crescere l’impegno e la capacità di creare vita e cultura

Oscar Olsson

.

Per leggere il diario di viaggio della mobilità di staff vai al blog Il mondo Geapolis

Clicca qui

LE INTERVISTE

Studiecirkel: esperienza & conoscenza in circolo…

Interviste agli sviluppatori di progetto e ai leaders  dei circoli di studio di SV Studieförbundet Vuxenskolan Jämtlands län

per saperne di più clicca qui

.

INTERVISTA A  Solveig Gyllenhammar

Sviluppatore di progetto  (business developer) presso SV Studieförbundet Vuxenskolan a  Östersund

  Solveig-Gyllenhammar-Brev-Italien-.pdf (104 download)

clicca qui

.

INTERVISTA A Carina Vest

Assistente e incaricata di progetto per l’accoglienza dei rifugiati e immigrati

clicca qui

.

INTERVISTA A Kristina Persson

Sviluppatore di progetto (business Developer) presso SV Studieförbundet Vuxenskolan a Svenstavik

Kristina-Person-Brev-Italien.pdf (113 download)

clicca qui

.

INTERVISTA A Gerd Larsson Lundgren – Sviluppatore di progetto

Responsabile di  SV Studieförbundet Vuxenskolan a Lit

clicca qui

PER ORIENTARSI

I circoli di studio (Studiecirkel), nati sull’esperienza dei “centri di lettura” nei paesi scandinavi, costituiscono  un modello innovativo che risponde alle esigenze formative di ogni tipo di cittadino. Si tratta di un percorso di autoapprendimento, riferito non solo ai contenuti, ma anche all’elaborazione del progetto educativo (al come).I cittadini hanno la possibilità di proporre tematiche da approfondire, rispondere a curiosità, ampliare e sviluppare competenze, sviluppare attività manuali e creative, progettando e realizzando insieme altri momenti di formazione.

Il circolo di studio è una struttura pedagogica, sistematizzata da Oscar Olsson all’inizio del secolo.

Si tratta di un piccolo gruppo di persone che si riuniscono volontariamente per un lungo periodo di tempo al fine di partecipare ad attività organizzate di carattere culturale o pedagogico; sia che manchi un istruttore, sia che uno dei partecipanti funga da istruttore, sia che ci siano un insegnante o un istruttore qualificati. In Svezia, dal 1912 lo Stato finanzia dei circoli di studi letterari. Dal 1947, i circoli di studi organizzati da associazioni educative beneficiano di sovvenzioni per coprire le spese relative agli istruttori al funzionamento e al materiale. Ogni anno si calcolano circa 320.000 circoli di studio.

Per leggere il diario di viaggio della mobilità di staff vai al blog Il mondo Geapolis

Clicca qui