LA BIBLIOTECA..VIA DI ACCESSO ALLA CONOSCENZA Diario di viaggio/5

postato in: Formazione permanente | 0

 

PROGRAMMA ERASMUS + AZIONE KA1-EDUCAZIONE DEGLI ADULTI

 1 Settembre 2014- 30 agosto 2015

La formazione  permanente centrata sulle competenze chiave…  per gestire il cambiamento nella vita personale e professionale

 logo C&C def

 

 

DIARIO DI VIAGGIO /5

.

LA BIBLIOTECA… VIA DI ACCESSO ALLA CONOSCENZA

..

Il  contributo dei lettori  delle biblioteche  di Marta, Valentano (Italia) e Lit (Svezia)

Che cosa, perché, in che modo, quando …leggono …

 

UK

 

TRAVEL DIARY/5

.

LIBRARY: ENTRANCEWAY TO KNOWLEDGE  (link)

.

The readers’ contribution from the libraries in Marta, Valentano (Italy) and LIT (Sweden)

What, why, how, when they read …

.

.

ATTIVITÁ DI JOB SHADOWING

23 Aprile-4 maggio 2015

FOTOGALLERY 5/ (link)

.

.

Segue da diario di viaggio 4

 

Lunedì 27 aprile… Incontro con l’ équipe della biblioteca di Lit

Oltre a conoscerci meglio, l’incontro  ci ha permesso di  tracciare un bilancio del lavoro svolto nei mesi precedenti alle attività di job shadowing, individuare linee programmatiche  condivise  e prospettare collaborazioni future.

Tra i punti sui quali maggiormente abbiamo concordato possiamo evidenziare

  • l’importanza delle biblioteche pubbliche soprattutto nei piccoli Comuni, dove spesso costituiscono uno dei pochi, se non l’unico, presidio culturale
  • L’importanza di sostenere una cultura della formazione permanente sul territorio, attraverso progetti integrati che  valorizzano  e ottimizzano  risorse e costi ( sinergie tra i vari attori impegnati nei settori socio-educativi e culturali)

 

1. DA DOVE SIAMO PARTITI

 

 La strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva riconosce che l’apprendimento permanente e lo sviluppo delle competenze sono elementi chiave per rispondere all’attuale crisi economica, all’invecchiamento demografico e alla più ampia strategia economica e sociale dell’Unione europea.

Risoluzione del Consiglio su un’agenda europea rinnovata per l’apprendimento degli adulti

(2011/C 372/01)

.

Settembre 2014. In vista  della creazione del network  italo-svedese, lo staff di progetto di   insieme a Bodil Henriksson Johansson, coordinatrice della mobilità di staff di Geapolis presso Vuxenskolan SV Jämtland, hanno effettuato una visita alla biblioteca comunale di Valentano.

.

visita a ValentanoSettembre 2014 Visita alla biblioteca di Valentano

 .

L’ incontro ci ha  permesso di individuare i  punti di contatto e  le ipotesi di lavoro comuni con la biblioteca comunale di Lit e  con altre realtà culturali svedesi, in sinergia con Vuxenskolan a  Östersund.  Abbiamo così individuato

alcuni valori e obiettivi comuni

  • Promuovere una cultura della formazione permanente e degli adulti nelle zone rurali e nei contesti territoriali più marginali
  • Rispondere alla sfida educativa posta dall’invecchiamento della popolazione europea
  • Facilitare lo sviluppo e la diffusione di pratiche innovative nell’ambito dell’educazione degli adulti

 un ambito di interesse e di azione

  • La lettura e gli interessi culturali come ambiti privilegiati per la formazione permanente in età adulta
  • La lettura per promuovere il BEN-ESSERE in età adulta

 alcuni indicatori per un modello di sviluppo organizzativo innovativo

  • Analisi dei bisogni a servizio della programmazione dell’offerta formativa non formale e informale a livello territoriale…
  • Progettare e sperimentare modelli e pratiche di integrazione tra i diversi soggetti formativi e culturali presenti sul territorio, per promuovere una cultura della formazione permanente di qualità e accessibile a tutti.

 

2. COME ABBIAMO AGITO

 

…. La libertà, il benessere e lo sviluppo della società e degli individui sono valori umani fondamentali. Essi potranno essere raggiunti solo attraverso la capacità di cittadini ben informati di esercitare i loro diritti democratici e di giocare un ruolo attivo nella società. … La biblioteca pubblica, via di accesso locale alla conoscenza, costituisce una condizione essenziale per l’apprendimento permanente, l’indipendenza nelle decisioni, lo sviluppo culturale dell’individuo e dei gruppi sociali…. 

Manifesto UNESCO per le biblioteche pubbliche

.

  • STEP 2/ Dicembre2014-Marzo 2015
  1. Analisi dei bisogni: elaborazione e somministrazione di alcuni questionari
  2. Modalità di somministrazione

L’équipe di lavoro congiunta GEAPOLIS e VUXENSKOLAN SV JÄMTLAND  ha potuto può contare sulla collaborazione efficace e professionale di una rete di stakeholders resa operativa in questi mesi sui rispettivi territori…

Coinvolgimento degli stakeholder:

Rete italiana

  • Le bibliotecarie Maria Grazia Dandolo ed Irene Fedele ( Biblioteca comunale di Valentano e Marta) si son rese disponibili per svolgere un ruolo di mediazione con l’utenza, per la presentazione delle finalità del   questionario e più in generale del progetto C&C PROGRAMME. (Bacino di utenza: Marta, Valentano, Piansano, Cellere…)

Periodo di somministrazione: Febbraio- marzo 2015

Il questionario questionario-febbraio-2015-CC-PROGRAMME-pdf (188 download)

Rete svedese

HuseSolution  http://www.husesolutions.se/

Biblioteca comunale di Lit

Il questionario Enka-t-februari-mars-2015-CC-SVENSKA.pdf (194 download)

 

  • STEP 3/ Aprile -Maggio 2015
  1. Analisi ed elaborazione dei  dati forniti dai questionari
  2. Lunedì 27 aprile: Visita alla biblioteca di Lit (Presentazione e condivisione dei risultati relativi alle abitudini e agli stili di lettura degli utenti delle biblioteche comunali di Marta e Valentano (Italia) e Lit (Svezia)

 

per approfondire

la-biblioteca-comunale-di-Marta.pdf (155 download)

La-biblioteca-comunale-di-Valentano.pdf (131 download)

.

.

3. IL VIZIO DI LEGGERE… LA PAROLA AI LETTORI

 Leggere è il modo silenzioso in cui si fa parlare di nuovo qualcosa

Hans George Gadamer

 

Riportiamo alcuni dei  risultati più interessanti  emersi dall’analisi e dall’elaborazione dei questionari  somministrati presso le  biblioteche comunali di Marta e Valentano, nei mesi febbraio e marzo 2015 (Bacino di utenza: Marta, Valentano, Piansano, Cellere…)  I dati forniti si riferiscono ad un  target di lettori adulti, che frequentano abitualmente la biblioteca.

 

Il libro che mi ha “salvato” la vita…

testimonianze …

 

 Ho apprezzato molto “L’Alchimista” di Paulo Cohelo, soprattutto perché parla dell’importanza di perseguire la propria “leggenda personale”, non  attraverso un modello prestabilito,  ma come un percorso naturale che si porta avanti ogni giorno..

Contributo 2

In ogni libro che leggo cerco di trovare anche delle altre risposte, oltre a quelle che, nel corso, non hanno soddisfatto completamente le mie domande … per questo amo Siddarta.. mi aiuta sempre…

Contributo  3

Tutti i libri salvano la vita!!!!

Contributo 4

Delitto e castigo … Non aver paura a confrontarsi con il lato oscuro dentro di noi

Contributo 5

“la solitudine dei numeri primi”.. devo molto a questo libro… non riuscivo a leggere più niente da quando mio figlio aveva subito un grave incidente. Il libro ha dato voce ad un dolore sordo e cupo, terribile… Dopo ho ricominciato a leggere, anche se in modo diverso…

Contributo 6

“Al Dio sconosciuto”, di John Steinbeck è il libro che mi ha accompagnato nella mia travagliata adolescenza, seguito da “La luna e i falò”, di Cesare Pavese è  il libro della mia prima maturità…

Contributo 7

Una donna spezzata di Simone De Beauvoir…  questo libro mi incoraggiò a trovare la forza di uscire dal dolore di una rottura sentimentale improvvisa e “traumatica”…

 

 Accoglienza

Ingresso alla biblioteca di Lit  (Dettaglio)

 

Perché leggi? Indica la motivazione per te più importante..

 

  • Cerco conferma ai miei pensieri, alle mie idee    6%
  • Mi arricchisce, mi fa conoscere cose nuove, mi tiene la mente sveglia    48%
  • È fantastico, viaggio con la fantasia  10%
  • Mi piace immedesimarmi nella storia, fondermi con i personaggi  16%
  • Non so che altro fare, mi rilassa, non penso a nulla    5%
  • Entro in intimità con me stesso e/o conosco aspetti di me 15%

 

Tra i libri che hai letto,

qual è  il libro che hai amato di più ?

 

  1. Cent’anni di solitudine, Gabriel García Márquez
  2. Il nome della rosa, Umberto Eco
  3. Anna Karenina, Lev Tolstoj
  4. Guerra e pace, Lev Tolstoj
  5. L’insostenibile leggerezza dell’essere, Milan Kundera
  6. Ad un cerbiatto somiglia il mio amore, Grossman David
  7. Fuori da un evidente destino, G. Faletti
  8. Delitto e castigo, Fëdor Dostoevskij
  9. Siddartha , H. Hesse
  10. Furore, John Steinbeck

 

Il libro che suggerisci a tutti….

 

  1. Guerra e pace, Lev Tolstoj
  2. Il piccolo principe, Antoine de Saint Éxupery
  3. Linea d’ombra, Joseph Conrad
  4. Oceano Mare, A. Baricco
  5. Le città invisibili, Italo Calvino
  6. Neve sottile, Tanizaki Junichiro
  7. Il cuore selvatico del ginepro, Roggeri Vanessa
  8. Il gusto proibito dello zenzero, Ford Jamie
  9. Sant’Agostino, Le Confessioni
  10. La metamorfosi, Kafka

 

 

Astrid. L

Biblioteca di Lit: Punto informativo(dettaglio) Accolti in biblioteca da  Astrid Lindgren

 

4. LE ABITUDINI DI LETTURA: UN’ ANALISI COMPARATA

  I lettori delle biblioteche di Marta e Valentano (Italia) e  i lettori della biblioteca di LIT  (SVEZIA) a confronto

 Tra i dati più significativi:

  • il 67% di coloro che hanno risposto alle domande dichiara di leggere ogni giorno (il 70% tra gli utenti della biblioteca di Lit)

 

  • Il 57% ha un’età compresa tra i 40-60 anni ( il 45% oltre i 60 anni tra gli utenti della biblioteca di Lit)

 

  • Il 15% dichiara di aver letto più di 20 libri nell’ultimo anno (il 70% tra gli utenti della biblioteca di Lit)

 

  • Il 28% dichiara di avere fino a 100 libri in casa, mentre il 7% afferma di avere in casa una libreria con più di 1000 libri (il 40% dichiara di avere fino a 100 libri in casa, mentre il 10% afferma di avere in casa una libreria con più di 1000 libri tra gli utenti della biblioteca di Lit

 

  • Il 53% legge libri di narrativa, mentre il 25% preferisce la saggistica (il 70% legge libri di narrativa, mentre il 20% preferisce la saggistica tra gli utenti della biblioteca di Lit)
  • Il 37% dichiara di ritenere importante possedere il libro che si legge (il 20% tra gli utenti della biblioteca di Lit)

 

  • L’83% dichiara di avere un libro sul comodino (il 70% tra gli utenti della biblioteca di Lit)
  • Il 55% dichiara che i libri non vanno letti fino in fondo se non  piacciono ( tale percentuale sale al 75% tra gli utenti della biblioteca di Lit )

 

Scarica i risultati completi dell’indagine

 

Risultati relativi ai  questionari somministrati in collaborazione con le biblioteche di di Marta e Valentano

Risultati-questionario-feb.-2015-ITALIA.pdf (93 download)

Risultati relativi ai  questionari somministrati in collaborazione con la Biblioteca di LIt

SV-ok-svar-feb-2015-CC-SVENSKA.pdf (101 download)

 

DSCN8883

da sinistra la coordinatrice Bodil Henriksson Johansson, Elizabeth Palsson, il piccolo lettore Axel Hedendal, Elisabet Jönsson, Iren KBerglund, Elizabeth Eriksson 

 

 

  1. L’ INIZIO DI UNA COLLABORAZIONE PER… costruire ambienti di apprendimento innovativi             

La condivisione dei percorsi ci permette di fare qualche ulteriore domanda alle responsabili del gruppo dei volontari della biblioteca di Lit…

  •  Vi piacerebbe collaborare ad attività di scambio con le biblioteche di Valentano e Marta attraverso il progetto promosso da Geapolis ?

Elisabet: Siamo lieti di collaborare con voi!

 

  •  Condizioni per tale cooperazione?

Elisabet: Che  possa essere inserito in modo integrato nelle attività che già realizziamo 

 

  • Avete già da ora qualche proposta per iniziare insieme…?

Grazie all’incontro congiunto con l’équipe dei volontari e quella di Geapolis abbiamo compreso meglio il  progetto C&C PROGRAMME e le opportunità di collaborazione che  esso promuove e sollecita. 

  • La prima idea è quella di attivare un circolo di studio sulla cultura e la  letteratura italiana, che possa essere propedeutico ad un viaggio in Italia, che ci permetta di conoscere meglio il territorio dove Geapolis  opera.  
  • Inoltre ci piacerebbe realizzare un’attività di scambio con le biblioteche di Marta e Valentano, che abbia come focus le abitudini e i gusti di lettura degli utenti. Noi ci impegniamo ad annotare i libri più letti con un commento da parte del lettore e a trasmettere i nostri report.
  • In autunno, con l’inizio del nuovo anno scolastico, prenderemo contatti con la scuola e con alcuni insegnanti. Potremo così integrare il nostro report anche con  le preferenze di lettura dei bambini. Attraverso lo scambio noi avremo la possibilità di conoscere meglio le abitudini di lettura di adulti e bambini che vivono nel vostro territorio.

Geapolis ci permetterà di consolidare il network  e chissà che non si riesca ad attivare un circolo di lettura italo-svedese!!  Per iniziare proponiamo alcuni consigli di lettura e recensioni da parte dei   membri del circolo dei lettori della biblioteca …..

Consigli-di-lettura-e-recensioni.pdf (124 download)

Just-nu-la-ser-jag-sv.pdf (128 download)

 uscitaBiblioteca di Lit, esterno

 

Terminato l’incontro usciamo per proseguire la nostra visita….

continua in diario di viaggio 6