Il bambino ha cento lingue, cento mani, cento pensieri, cento modi di pensare, di giocare e di parlare»

Loris Malaguzzi

Dopo l’attivazione del circolo di lettura “Leggere Altro & Oltre”,  rivolto  prevalentemente ai lettori  in cerca di uno spazio intimo e personale,  “Un libro per amico”  si rivolge  agli animatori e agli insegnanti impegnati a promuovere sul territorio locale  e in ambito scolastico progetti e iniziative di promozione della lettura… uno spazio virtuale  aperto e in divenire per  favorire  la condivisione e lo scambio di esperienze educative e culturali … Gli approfondimenti, i suggerimenti, i percorsi di lettura proposti hanno l’obiettivo di

  • promuovere uno spazio open source al servizio delle scuole del territorio
  • offrire agli insegnanti materiali di supporto e suggerimenti per promuovere in ambito scolastico progetti di lettura innovativi
  • stimolare  i genitori, gli insegnanti, gli educatori a  diventare “lettori contagiosi”  

ENTRA NELLO SPAZIO SCUOLA & TERRITORIO

.

UNA MAPPA PER ORIENTARSI  clicca qui

SCUOLA & TERRITORIO clicca qui

ADULTI CHE EDUCANO clicca qui

LEARNING BY DOING clicca qui

BIBLIOPERCORSI clicca qui

NUCLEO TEMATICO: LE EMOZIONI  clicca qui

.

SE I BAMBINI CI CHIEDESSERO ...

IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA

Che cosa avrei voluto sentirmi dire il primo giorno di scuola dai miei professori o cosa vorrei che mi dicessero se tornassi studente? Il racconto delle vacanze? No. Quelle dei miei compagni? No. Saprei già tutto. Devi studiare? Sarà difficile? Bisognerà impegnarsi di più? No, no grazie. Lo so. Per questo sto qui, e poi dall’orecchio dei doveri non ci sento. Ditemi qualcosa di diverso, di nuovo, perché io non cominci ad annoiarmi da subito, ma mi venga almeno un po’ voglia di cominciarlo, quest’anno scolastico. Dall’orecchio della passione ci sento benissimo. Dimostratemi che vale la pena stare qui per un anno intero ad ascoltarvi. Ditemi per favore che tutto questo c’entra con la vita di tutti i giorni, che mi aiuterà a capire meglio il mondo e me stesso, che insomma ne vale la pena di stare qua. Dimostratemi, soprattutto con le vostre vite, che lo sforzo che devo fare potrebbe riempire la mia vita come riempie la vostra. Avete dedicato studi, sforzi e sogni per insegnarmi la vostra materia, adesso dimostratemi che è tutto vero, che voi siete i mediatori di qualcosa di desiderabile e indispensabile, che voi possedete e volete regalarmi. Dimostratemi che perdete il sonno per insegnare quelle cose che – dite – valgono i miei sforzi. Voglio guardarli bene i vostri occhi e se non brillano mi annoierò, ve lo dico prima, e farò altro. Non potete mentirmi. Se non ci credete voi, perché dovrei farlo io?

Alessandro d’Avenia leggi tutto  

.

.

.

.

.

.

.

IN EVIDENZA

C'ERA UNA VOLTA ... TESTIMONIANZE

Quando ero bambina, mi diceva spesso mia madre: ”Leggi che ti istruisci e impari a fare i temi!”. Alice nel paese delle meraviglie e La piccola duchessa sono stati gli unici  libri di narrativa della mia infanzia. Erano libri cartonati e illustrati (ricevuti in dono), di cui ogni tanto leggevo qualche pagina e che riponevo poi con cura come oggetti preziosi. A quelli tuttavia preferivo i miei semplici e poveri giocattoli: bambole di pezza che la nonna pazientemente mi costruiva con cenci e bastoni.

SCUOLA & BIBLIOTECA PUBBLICA INSIEME PER ...

Nell’ anno scolastico 2015-2016 i bambini delle classi terza e quarta della Scuola Primaria di Piansano (Istituto Comprensivo Paolo III di Canino)  sono stati coinvolti in un percorso di educazione  alla lettura finalizzato a recuperare la qualità  e il piacere del rapporto alunni/libri.

Tra le esperienze più significative  le visite periodiche alla biblioteca comunale di Valentano. La lettura e… la parola e ai bambini …

SPAZI & TEMPI PER LA LETTURA NELL'EPOCA DEI NATIVI DIGITALI

PROPOSTE DAL WEB